Dott. Michele Antonacci | Rinoplastica

Rinoplastica

La rinoplastica e rinosettoplastica sono interventi di alta chirurgia che hanno lo scopo di migliorare l’aspetto morfofunzionale del naso e richiede un’alta competenza chirurgica.

 

La rinoplastica è stata oggi completamente rivoluziona ta dall’introduzione di una innovativa tecnica, la PRESERVATION RHINOPLASTY. La principale innovazione apportata da questa metodica è la possibilità di modellare il profilo e la struttura della piramide nasale preservando l’integrità anatomica della volta nasale. Mentre infatti, la tradizionale rinoplastica prevedeva l’asportazione chirurgica della gobba nasale a mezzo di un osteotomo, questa metodica consente di ottenere una rotazione del dorso nasale in corrispondenza dell’articolazione osteo carilaginea capace di rettiineizzare in modo stabile il dorso del naso.

 

L’enorme vantaggio offerto dal risparmio anatomico di strutture funzionalmente importanti si traduce in un recupero post operatorio molto veloce, risultati molto più prevedibili rispetto al passato, ma sopratutto naturalezza dei profili in quanto nulla viene asportato ma più accuratamente modellato.

Intervento

La preservation Rhinoplasty viene eseguita proncipalmente mediante un approccio chiuso, rari sono i casi in cui è necessaria la conversione intraoperatoria in aperta.

 

La peculiarità di questa metodica è una meticolosa e maniacale dissezione anatomica al di sotto del pericondrio e del periostio che consente di mantenere immacolata l’integrità anatomica di tutte le strutture coinvolte. Si esegue dapprima una settoplastica che consente di modellare il profilo del naso senza necessità di asportare o fratturare il gibbo.

 

Successivamente si procede con il modellamento delle pareti laterali del naso mediante l’utilizzo di appositi fini strumenti che, diversamente dai più tradizionali scalpelli, rendono le manovre molto accurate e poco traumatiche. L’intervento si conclude con il modellamento della punta mandiate particolari suture in grado di conferire alle cartilagini una forma fine ed elegante.

Ricovero

Day hospital

Anestesia

Locale con sedazione o generale

Cicatrici

Nella rinoplastica chiusa non vi sono esiti cicatriziali visibili in quanto le incisioni vengono praticate all’interno del naso. Nella tecnica open permane una piccola cicatrice a V invertita sulla superficie cutanea della columella. Questa cicatrice si rende pressoché invisibile nel giro di tre o quattro mesi.

Post operatorio

Diversamente dal passato non vengono applicati tamponi occlusivi in quanto l’intervento viene eseguito senza sanguinolento. Vengono bensì applicati dei tamponi in silicone dotati ti un vero e proprio ubichino che consente al paziente di riuscire a respirare sin da subito dopo l’intervento.

Sul dorso verrà applicato un tutore di silicone rigido che dovrà essere mantenuto per la settimana successiva all’intervento.

E’ necessario un riposo per almeno dieci giorni e l’astensione dall’attività fisica per almeno un mese. Dopo due settimane è rimosso il gessetto nasale. Edemi ed ecchimosi tenderanno a regredire in un tempo variabile tra dieci e quindici giorni. Il dolore è del tutto assente e la rimozione dei tamponi è indolore. Il risultato finale è apprezzabile dopo un lungo periodo di sei otto mesi.

Dove operiamo

Trova lo studio più vicino a te e prenota la tua visita.

Abbiamo la soluzione

Abbiamo
la soluzione

Consentiamo ai nostri pazienti di finanziare anche tutto il costo dell’intervento
grazie ad un vantaggioso accordo con la nostra banca.

Richiedi una visita
con il Dr. Michele Antonacci

Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica.

Prenota una visita

Seguici sui social