Lipostruttura Lipofilling

STUDIO MEDICO ANTONACCI

LIPOSTURUTTURA, LIPOFILLING

L’intervento di lipostruttura o lipofilling del viso ha preso oggi sempre più piede nella chirurgia estetica del viso

Rappresenta una tecninca chirurgica mini invasiva che consente di utilizzare il proprio grasso, grasso autologo, allo scopo di ripristinare i volumi del volto che fisiologicamente diminuiscono con l’età
Rappresenta una tecninca chirurgica mini invasiva che consente di utilizzare il proprio grasso, grasso autologo, allo scopo di ripristinare i volumi del volto che fisiologicamente diminuiscono con l’età.
Gli ultimi studi hanno infatti dimostrato come l’invecchiamento del viso ha una composizione tridimensionale.
Diversamente da quanto si pensasse fino ad alcuni anni fa, quando il rilassamento cutaneo era considerato il principale responsabile dell’invecchiamento del viso, oggi siamo consapevoli come il processo di invecchiamento sia molto più complesso.
Questo inesorabile processo coinvolge tutte le struttre anatomiche del volto.
Durante l’invecchiamento si assiste ad un progressivo riassorbimento delle strutture ossee profonde, un depauperamento dei compartimenti adiposi del viso e a un rilassamento delle struttre legamentose sottocutanee dello SMAS.
A tale scopo la lipostruttura del viso trova il suo impiego, in quello di ripristinare i volumi di un viso giovane.
Oltre a ripristinare i giusti volumi del viso, la lipostruttura è molto utile per ringiovanire l’aspetto e la tessitura della pelle.
Nel lipoaspirato è, infatti, presente una ricca componente di cellule staminali che stimolano la produzione di collagene del tessuto connettivale

➢ INTERVENTO

L’intervento di lipofilling consiste nell’aspirazione di grasso da zone del corpo in cui questo eccede (addome, interno del ginocchio, fianchi, culottes), nella sua preparazione ed infine nel suo impianto in aree anatomiche predefinite del viso.
La procedura viene eseguita mediante micro cannule rendendo l’intervento mini invasivo.
Il volume cellulare infiltrato va incontro a un progressivo riassorrbimento di circa il 30% che si esaurisce nell’arco di circa tre settimane.
Il volume che permane dopo tale periodo può ritenersi permanente.

➢ ANESTESIA

L’intervento viene eseguito in anestesia locale con sedazione.

➢ CICATRICI

Le cicatrici sono in pratica inesistenti. Vengono praticati piccoli accessi cutanei di circa due tre millimetri lungo le normali pieghe cutanee.

➢ POST OPERATORIO

Non sono applicati punti di sutura.
Una medicazione modicamente compressiva nella zona prelievo è mantenuta per circa 7 giorni.
Permangono edema e gonfiore al viso per un periodo variabile tra i dieci e i venti giorni.